Crea sito

… Non passerà questa generazione prima che tutto avvenga. Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno… costruire sulla parola

Costruire sulla parola

Luca 21,29-33

Costruire sulla parola. 29 E disse loro una parabola: “Osservate la pianta di fico e tutti gli alberi: 30 quando già germogliano, capite voi stessi, guardandoli, che ormai l’estate è vicina. 31 Così anche voi: quando vedrete accadere queste cose, sappiate che il regno di Dio è vicino. 32 In verità io vi dico: non passerà questa generazione prima che tutto avvenga. 33 Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno.

COSTRUIRE SULLA PAROLA
Effettivamente non passò una generazione prima del crollo di Gerusalemme!
Eppure… crollano i templi, gli imperi, i regni, passano le epoche storiche, cambiano le ideologie, nascono e muoiono i “grandi” della storia, ma la Parola di Dio resta sempre viva, attuale, potentemente bella! Passano i cieli e la terra, ma Dio continua a donarsi all’uomo di ogni tempo. E quella stessa Parola, che risuonava 2000 anni fa ai cristiani della comunità di Luca, oggi arriva sul nostro cellulare per dirci: “Tutto cambia, l’unica roccia solida è la Parola d’amore che Dio dona personalmente a te oggi”.
Mettiamoci in ascolto, impariamo a guardare la storia, la nostra storia, dalla prospettiva eterna e sapiente di Dio, costruiamo la nostra vita sul fondamento della Sua Parola.
Tra pochi giorni inizia Dicembre, i tempi che stiamo vivendo sono davvero difficili, eppure il Vangelo oggi ci parla di estate… è tempo di raccogliere i frutti, di guardare i segni con cui Dio fa crescere il suo Regno. Oggi. Qui.

“La tua Parola è lampada ai miei passi e luce sulla mia strada” (Sal 118)

Buona giornata!
le sorelle clarisse

error: Il contenuto è protetto!!!