Paolo Rossi il Campione

Paolo Rossi, il campione, non soltanto nello sport, ma anche nella vita di tutti i giorni.

Paolo Rossi il Campione
LO VOGLIO RICORDARE COSI’

Paolo Rossi il Campione. Un saluto a tutti! Sono le ore 04,50 di domenica 13 dicembre 2020, svegliato, senza nessun motivo apparente, approfitto di scrivere questo articolo sul mitico Paolo Rossi, un campione nella vita e nello sport. Una persona, che in tanti hanno amato e in tanti adesso lo piangono, specialmente tutti coloro che lo hanno conosciuto di persona. Nei vari Social, tutti lasciano una testimonianza, un ricordo di Paolo Rossi ed io voglio fare la stessa cosa, ricordando come tanti altri hanno già fatto, citando i mondiali di Spagna del 1982. Nel lontano 1982, avevo la bellezza di 11 anni e nonostante tutto, quei mondiali mi sono rimasti nella mente e ricordo benissimo la finale contro la Germania. Ricordo, che eravamo tutta la famiglia in sala, davanti lo schermo, compresa mia madre, che di calcio non ne capiva un fico secco e quello che mi è venuto alla mente, fu il calcio di rigore, che sbagliò Antonio Cabrini e quello che disse mia madre: Accidenti, povero giovane, speriamo che l’Italia riesca a vincere, altrimenti si porterà questo scrupolo per tutta la vita e mio padre ribatté subito: Con questa squadra vinceremo sicuramente. Tutti sappiamo come è finita: Italia 3, Germania 1, con il grande urlo del secondo goal di Marco Tardelli. Ovviamente bisogna arrivarci in finale e questo, oltre la bravura di tutta la squadra, tantissimo diede Paolo Rossi, una spina nel fianco delle varie difese, in quanto, un minimo errore del portiere o di un difensore, diventava preda per il rapace Paolo, che come un falco si precipitava sulla preda e questa non aveva nessun scampo di cavarsela, sicuramente la palla finiva in rete.  Ricordo che i giornali e tanti tifosi, non parlavano bene di questa squadra che il grande Enzo Bearzot, portò alla vittoria. Tanti dovettero mandare delle scuse a tutta la squadra e certamente i brasiliani ne sanno qualcosa e per questo anche loro hanno avuto un ricordo per Paolo Rossi, colui che li ha condannati a tornare a casa, con la sua tripletta, ad una squadra titolata: PIÙ FORTE DEL MONDO, così si diceva e con tutta franchezza, così era sicuramente, visto i tanti campioni presenti nella rosa. Paolo Rossi, ci ha fatto vivere un sogno importante, che tutti ricorderemo con tanta gioia e gratitudine. Io che sono collezionista di card e figurine, ho trovato vergognoso, che alla sua morte, dopo poche ore, le sue vecchie figurine si vendevano a caro prezzo… peggio degli avvoltoi… come non vergognarsi. Mi è capitato di leggere una frase di Roberto Baggio che ha scritto: Paolo Rossi ha fatto vivere un sogno a tutti gli italiani e quello che io, non sono riuscito a fare! Ti auguro buon viaggio campione e che la terra ti sia lieve. Sono sicuro che porterai un tocco di allegria anche fra tutti gli angeli del cielo, che certamente ti staranno ad aspettare a braccia aperte…

Paolo Rossi il Campione
FOTO PRELAVATA da QUESTO SITO

Proprio uno strano destino, sotto tutti gli aspetti. Dopo poche settimane, si ritrovano a giocare nella squadra degli Angeli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto è protetto!!!