Amate i Vostri Nemici

“… Amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitano, affinché siate figli del Padre vostro che è nei cieli.”

Amate i Vostri Nemici

Amate i Vostri Nemici. Avete inteso che fu detto: Amerai il tuo prossimo e odierai il tuo nemico; ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per i vostri persecutori, perché siate figli del Padre vostro celeste, che fa sorgere il suo sole sopra i malvagi e sopra i buoni, e fa piovere sopra i giusti e sopra gli ingiusti. Infatti se amate quelli che vi amano, quale merito ne avete? Non fanno così anche i pubblicani? E se date il saluto soltanto ai vostri fratelli, che cosa fate di straordinario? Non fanno così anche i pagani? Siate voi dunque perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste.

AMATE I VOSTRI NEMICI. Questo Vangelo è assurdo: non si possono amare i nemici. Per definizione, i nemici sono coloro che non si amano. Oggi forse la parola nemico è un po’ caduta in disuso, ma la faccenda è che di persone che ci affaticano la vita, che ci mettono i bastoni fra le ruote, che non comprendono e non vogliono comprendere, ce ne sono sempre tante. E noi a volte lo siamo per qualcun altro. Con quale logica, quindi, si possono amare i nemici? Solo una: quella di entrando nella mente e nel cuore del Padre. Perché per lui non ci sono nemici, siamo tutti figli. Dev’essere difficile il mestiere del genitore quando i figli litigano: si può propendere per uno o per l’altro, ma l’affetto non lo si può dirigere. Sono entrambi figli. Pensiamo allora alla “fatica” che fa Dio a vedere il mondo come va: i nostri litigi, le violenze che facciamo l’uno all’altro. E nonostante questo, continuare a trattarci tutti come figli. La richiesta che oggi ci fa Gesù di amare i nemici, altro non è che la supplica di Dio a “vederla” come la vede lui.

Signore, dammi la forza per vincere i rancori e portare nel cuore anche le persone che mi “pesano”.

Buona giornata!
Le Clarisse di Mantova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Il contenuto è protetto!!!