31 dicembre 2020

Oggi, giorno di Capodanno o ultimo dell’anno… 31 dicembre 2020

31 dicembre 2020
Foto di Bellinon da Pixabay

31 dicembre 2020. Un saluto a tutti. Sono le ore 04,45 e svegliato, chissà per quale recondito motivo, mi viene in mente di scrivere questo articolo. Oggi è l’ultimo dell’anno, un anno che certamente rimarrà impresso nella nostra mente. Un anno che ricorderanno, non solo gli adulti, ma anche bambini di media età e giovani adolescenti, che hanno vissuto momenti drammatici insieme alla stessa famiglia. Certamente sarà un anno, che molto presto entrerà nei libri di storia, dove un giorno tanti di noi esclameranno: Io c’ero! Ovviamente mi riferisco alla maledettissima pandemi dal maledetto virus Covid-19, che nel mondo ha fatto una vera carneficina. Morti, non solo anziani, ma persone di ogni età e grado. Un virus che non ha guardato in faccia nessuno e per questo, sono sicuro, che solo il vaccino può salvarci da questa catastrofe umana, senza parlare di quella economica. Un hanno da ricordare, con tanti problemi che la nostra nazione in 30 / 40 anni i nostri politici hanno fatto fallire ed adesso con il Covid-19, ne abbiamo appunto la conferma. Forse tutti pensavamo di vivere bene, senza pensare ad un futuro migliore, per noi e per tutti i figli ed invece la pandemia ha scoperto tutte le carte in tavola. Un paese, il nostro che si trova nel G8, ma ha il culo scoperto… siamo una risata. Per quanto mi riguarda, se il popolo fosse stato più attento a seguire le tre regole conto il virus, sicuramente non ci saremmo trovati in queste condizioni disastrose finanziarie. Un anno che ricorderemo per errori non solo dei governi europei, ma a che di tutte quelle persone che non credono a questo virus e  per questo continuano a creare disastri di ogni genere, in primis appunto e quello di affermare di non vaccinarsi… purtroppo siamo a questo punto. Poi, non dimentichiamoci la Brexit e ancora, le morti eccellenti nello sport, come: Diego Armando Maradona e Paolo Rossi, nello spettacolo come Gigi Proietti e Sean Connery e per la musica, come Stefano D’Orazio, batterista dei Pooh ed Ezio Bosso, insomma, un anno negativo sotto tutti gli aspetti. Certamente ci sarà poco da festeggiare e per quest’anno, non mangerò lenticchie e zampone e non dirò neanche la frase mitica: Sicuramente, l’anno prossimo sarà migliore! Niente di tutto questo, oggi si cercherà di mangiare qualcosa di sfizioso, sia a pranzo che a cena, aspettando la mezzanotte, per poi brindare al nuovo anno… e poi, un pensiero per tutte le coppie, ricordando loro che: Chi lo fa a capodanno, lo fa tutto l’anno… non siate volgari insomma… e poi, la domanda nasce spontanea: Cosa ci aspetta per il nuovo anno? Certamente ho un mio pensiero in merito… lo esprimero’ al mio prossimo articolo…

error: Il contenuto è protetto!!!